La distilleria lavora essenzialmente materie prime del territorio rispettandone la stagionalità.
La lavorazione della vinaccia per la produzione di grappa impegna i nostri alambicchi per il periodo che va da Ottobre a Febbraio, successivamente vengono avviati alla distillazione altri prodotti come il vino, preferibilmente giovane e ricco di aromi fruttati, il miele e la birra; dal mese di giugno gli alambicchi sono dedicati alla produzione di acquaviti di frutta di stagione.

I nostri alambicchi operano con metodo discontinuo secondo i canoni tradizionali del bagnomaria e vapore indiretto. La distilleria è costituita da due caldaiette di prima distillazione. Le flemme, cioè il liquido idroalcolico ottenuto dalla prima distillazione, viene nuovamente distillato in alambicco da ripasso con colonna a piatti sovrapposta e, dopo un accurato taglio delle teste e delle code, vengono estratte le fragranze delle nostre acquaviti. La distilleria è fornita anche di un piccolo alambicco dedicato alla distillazione di macerati ed infusi alcolici di erbe e spezie, pensato e realizzato per il gin.

E dalle parole di Maurizio……

“Quello che contraddistingue la nostra distilleria è l’artigianalità del processo; è importante il metodo di distillazione, ma è essenziale l’intervento della persona durante l’intero ciclo produttivo. Secondo noi ogni goccia di distillato deve rappresentare non soltanto il risultato della cura e della fatica della lavorazione, ma deve saper esprimere tutto ciò che noi proviamo ogni volta che vengono caricati gli alambicchi. La distillazione diventa “arte” quando la macchina opera in perfetta simbiosi con il mastro distillatore ed insieme riescono a trasmettere in ogni goccia di acquavite passione ed emozioni da condividere con tutti coloro che, come noi, amano questo mondo così unico e creativo”
Acquavite di Uva
45.00